HomeMotoriFord Kuga 2024: ridefinire l'esperienza di guida dei SUV

Ford Kuga 2024: ridefinire l’esperienza di guida dei SUV

In un mercato automobilistico in costante evoluzione, la Ford Kuga si è affermata come una vera gemma, brillando luminosa nel firmamento della gamma Ford. Insieme alla sua sorella, la Puma, ha saputo farsi carico di volumi e profitti non trascurabili per il marchio sul continente europeo. Lanciato nel 2008 e con una relazione di parentela stretta con la compatta Focus, il Kuga ha attraversato un processo di metamorfosi che lo ha visto emergere come un SUV rinnovato e desiderabile. Il terzo modello della sua linea, nato dall’efficienza dello stabilimento spagnolo di Almussafes, riconosciuto come uno dei centri di produzione più competitivi a livello globale, ha fatto sì che la Kuga si consolidasse nel mercato, con fatturati che superano le 100.000 unità all’anno. La sua versione ibrida plug-in si è aggiudicata il vertice nelle vendite europee della categoria, un vero trionfo di ingegneria e design.

La rinascita di un simbolo

Eppure, anche i giganti hanno bisogno di evolversi. Con quattro anni alle spalle, la Kuga si appresta a subire un rinnovamento significativo, più profondo del solito per un modello nel mezzo del proprio ciclo commerciale. Questo perché è essenziale che resti competitiva fino alla fine del 2027, prolungando così la sua vita utile al di là delle aspettative iniziali. La decisione è stata influenzata dal posticipo del previsto ‘boom’ dei veicoli elettrici, ma anche dalla pandemia da COVID-19 e dalla crisi dei microchip, che hanno rallentato le vendite auto.

Uno sguardo al futuro: design e prestazioni

Con il model year 2024, la nuova Kuga si presenta con un’estetica in parte rifatta. Come il suo “fratello gemello” americano, la Escape, sfoggia un frontale più imponente, con una griglia maggiorata che fa da cornice all’emblema ovale della Ford. I fari rivelano una forma più distintiva, mentre il cofano mostra nuove forme che accentuano la robustezza meccanica del veicolo. Sebbene il resto del design rimanga fedele alla versione precedente, sono evidenti i ritocchi ai fanali, nonché l’introduzione di nuovi colori e cerchi. Inoltre, la gamma si arricchisce con l’inedita versione “Active”, pronta a solcare i terreni più impegnativi grazie a una maggiorazione dell’altezza delle sospensioni, che si aggiunge alle già conosciute ST-Line e Titanium.

Un salotto su ruote: interni e tecnologie

Internamente, la rivoluzione continua con uno schermo centrale sulla plancia che raggiunge dimensioni da record, ben 12,3 pollici, e diviene il fulcro di un’esperienza tecnologica senza precedenti nella gamma. Spiccano le funzionalità aggiornabili via etere e l’introduzione di un comando vocale all’avanguardia, rispondente al saluto “Hey Ford”. Queste innovazioni, insieme a rivestimenti e materiali finemente selezionati, si uniscono al mantenimento della panca mobile nella parte posteriore del veicolo, che consente una versatilità unica, alternando spazio per i passeggeri a una capacità di carico del bagagliaio di 550 litri senza necessità di ribaltare i sedili.

In attesa del debutto

La nuova Ford Kuga 2024 è pronta a riconfermarsi come leader nel segmento dei SUV. Il suo design, al contempo raffinato ed audace, e un livello di comfort e tecnologia d’avanguardia, promettono di mantenere alta l’attenzione e la fedeltà dei clienti. In questa generazione, Ford prosegue nel suo impegno di rispondere alle necessità di un consumatore moderno, testimoniando la sua volontà di adattarsi e anticipare le tendenze del mercato automobilistico. Resta solo da attendere con impazienza che il nuovo Kuga solchi le strade europee, pronto a incantare e a dare prova della sua sostanza a automobilisti di ogni latitudine.

Marco Costa
Marco Costa
Ciao a tutti sono Marco Costa, originario di Milano ma ormai da alcuni anni vivo a Firenze... trasferito per amore... sono laureato in scienze politiche e già dai tempi dell'università ho sviluppato una passione per gli argomenti di carattere economico e politico. Tra gli hobby il calcio e la vela.
ARTICOLI CORRELATI

Articoli recenti