HomeMotoriPowerstop Volvo: dove trovarle in Italia

Powerstop Volvo: dove trovarle in Italia

L’industria automobilistica è testimone di una trasformazione senza precedenti, con l’elettrificazione dei veicoli che si pone al centro di una nuova era. Questa rivoluzione verde è alimentata dalla crescente consapevolezza ambientale e dalla necessità urgente di ridurre le emissioni di anidride carbonica. Tuttavia, perché l’auto elettrica diventi il nuovo standard, è imprescindibile disporre di un’infrastruttura di ricarica che sia all’altezza delle esigenze dei consumatori.

Powerstop Volvo: capillarità e strategia

In risposta a questa sfida, Volvo ha introdotto il progetto Powerstop, un’iniziativa audace volta a sfidare i colossi dell’industria, come i Tesla Supercharger, creando una rete di stazioni di ricarica ultrafast. In Italia, il marchio svedese ha già posizionato 22 stazioni Powerstop in nodi nevralgici come Alessandria, Milano, Roma e Verona, le quali sono situate in posizioni strategiche per facilitare gli spostamenti a lungo raggio e migliorare l’esperienza di guida dei proprietari di auto elettriche.

Potenza e disponibilità: i punti di forza di Powerstop

Ciascuna stazione Powerstop Volvo è equipaggiata con colonnine che possono erogare una potenza massima di 175 kW. Benché alcuni concorrenti, come i Tesla Supercharger, possano vantare potenze superiori, le colonnine Powerstop rappresentano comunque una soluzione efficiente che risponde alle esigenze di una vasta gamma di veicoli elettrici. Inoltre, ogni stazione dispone di due postazioni di ricarica, offrendo così la possibilità di servire più utenti simultaneamente, senza lunghe attese.

Un servizio in crescita: l’uso della rete Powerstop

Nel corso degli ultimi due anni, la rete Powerstop ha fornito 39.000 ricariche, con un’impressionante produzione complessiva di 910 MWh di energia. L’efficienza del servizio si riflette anche nella durata media di ricarica, che si attesta intorno ai 17 minuti per veicolo, dimostrando come l’infrastruttura Powerstop sia non solo estesa ma anche rapida e affidabile. Particolarmente gettonate si dimostrano le stazioni di Milano, Verona e Ferrara, che insieme rappresentano il cuore pulsante del network.

L’accessibilità come missione: costi e servizi

Volvo ha a cuore l’accessibilità della sua rete di ricarica. Attraverso la partnership con Digital Charging Solutions, sostituendo il precedente fornitore Plugsurfing, il costruttore svedese offre ai suoi clienti un prezzo di 0,50 €/kWh per il primo anno dalla consegna dell’auto nuova, e la possibilità di mantenere questa tariffa vantaggiosa anche successivamente, attraverso un abbonamento mensile. Questo approccio è in linea con la politica di Volvo di garantire un servizio conveniente e trasparente, incentivando l’uso di veicoli elettrici.

Un futuro elettrizzante: espansione e innovazione

Guardando al futuro, Volvo non si ferma. Sono previste nuove stazioni Powerstop a Vicenza, Magenta, Empoli e Catania, con Napoli ancora in fase di valutazione. In aggiunta, verranno installati altri 20 punti di ricarica da 50 kW, consolidando la presenza di Volvo nel panorama nazionale dell’elettromobilità. Inoltre, dal 2024, sarà possibile utilizzare la carta di credito per le ricariche, in conformità con le normative europee, facilitando ulteriormente l’accesso al servizio.

La rete Powerstop Volvo svolge un ruolo cruciale nell’accelerare la transizione verso una mobilità sostenibile in Italia, dimostrando l’impegno del marchio nel promuovere veicoli ecologici e supportare uno stile di vita più rispettoso dell’ambiente.

ARTICOLI CORRELATI

Articoli recenti