L’Università all’Unità

pd-uniudUna vera e propria truffa quella che il PD ha imposto agli studenti dell’Università di Udine. Non è una novità che il mondo della scuola sia feudo delle sinistre: l’università ovviamente non fa eccezione se pensiamo alle cattedre presiedute da ex (?) terroristi rossi che concionano e tengono lezioni come esperti o ospiti d’onore (?). L’ultima novità viene dalla Regione della vice segretaria del PD, tale Debora Serracchiani, il Friuli, dove il magnifico (?) Rettore dell’Università di Udine, Alberto De Toni,  invita gli studenti a partecipare alla Festa dell’Unità sul tema dell’Università attraverso questa mail “Carissime/i, desidero informarvi che venerdì 23 e sabato 24 ottobre 2015 presso Palazzo Garzolini di Toppo Wassermann il Partito Democratico organizza un evento nazionale sul tema in oggetto”. Seguono i numerosi e qualificati ospiti a partite dal ministro Giannini, la presidente Serracchiani, numerosi rettori e docenti e, in foto, una gigantografia neientepopodimenoche  di Palmiro Togliatti (proprio quello che a Mosca faceva sparire gli esuli italiani). Non se se e quanti studenti hanno partecipato a questa ennesima buffonata: resta il fatto che l’Istituzione scolastica non può essere utilizzata a fini politici perché il regolamento delle Università in genere e di quella di Udine in particolare parla chiaro “gli spazi non vengono concessi per iniziative di carattere politico o simili”. Ora si può dire che nel PD sono abituati ad interpretare le leggi per loro stessi? Si può dire che i regolamenti sono tali solo per gli altri? Si può chiedere se il prefetto o il questore hanno qualcosa da dire visto che è stata chiusa la via dove è ubicata la sede della “Festa”, visto che i mezzi pubblici devono deviare dal percorso abituale, visto che ai cittadini e residenti è stato impedito l’accesso e visto che, sapendo di averla fatta “fuori dal vaso”, la Serracchiani ha fatto arrivare addirittura il Nucleo Antisommossa da Padova?

Elio Bitritto

26 ottobre 2015

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

*