Vasto. Tagliente per una nuova classe dirigente

taglienteunioneBig

La proposizione di una nuova “alleanza civica”, “nella quale trovino spazio le migliori espressioni di valore e di competenza presenti sul territorio con il compito di ripensare il futuro della città e selezionare la classe dirigente affidabile e preparata che manca”.

Si presenta così, Giuseppe Tagliente in un’intervista rilasciata al giornalista Orazio Di Stefano di Abruzzodamare.tv .  “L’auspicio è che, – sottolinea Tagliente – alla vigilia dell’appuntamento elettorale per il rinnovo del sindaco e del Consiglio comunale, possano prevalere l’impegno civico sulle strette logiche di appartenenza; il pluralismo sul personalismo; il dialogo sulle pregiudiziali ideologiche; il buon senso sul velleitarismo e la protesta fine a se stessa; il sapere sull’improvvisazione“.

Questo e altro cliccando in alto a destra del sito dove si potrà vedere l’intervista integrale.

18 ottobre 2015

2 Commenti a Vasto. Tagliente per una nuova classe dirigente

  1. Lorenzo Tonioli scrive:

    Per ora siamo alla dichiarazione di intenti, se si vuole alla chiamata alle “armi”, però mi pare che l’intervistato abbia le idee chiare sul da farsi.
    Ora si attende la fase 2 ovvero il programma elettorale vero e proprio.

    • redazione scrive:

      Posso dire? Non mi interessano tanto i programmi, di cui pur c’è bisogno, quanto un’idea , un concetto, una visione nuova di governo della città e del suo sviluppo futuro. Un caro saluto. Peppino Tagliente

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

*