Abruzzo. Convegno “Life Antidoto” al Parco del Gran Sasso e Monti della Laga

gran-sasso-monti-laga_0Il Parco del Gran Sasso e Monti della Laga propone, nelle giornate di giovedì 24 ottobre e venerdì 25, l’evento internazionale conclusivo del Progetto “LIFE ANTIDOTO”: si tratta del convegno “L’avvelenamento della fauna selvatica in Europa. Impatto sulle specie minacciate e misure di contrasto” che avrà luogo nella sala “Enrico Fermi” dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFS), a Fonte Cerreto di Assergi (AQ).
Biologi e naturalisti provenienti da Italia, Spagna, Gran Bretagna, Grecia e Bulgaria, si riuniranno per fare il punto sulle conseguenze che l’uso illegale del veleno determina in Europa sui grandi carnivori e sui rapaci necrofagi, con particolare attenzione alle specie minacciate, e sulle misure adottate per contrastare il grave fenomeno.
Prima del dibattito finale, arriva dall’ISPRA (Istituto Superiore per la Ricerca e la Protezione Ambientale) la relazione di Alessandro Andreotti e Fabrizio Borghese sul tema “L’avvelenamento dei rapaci causato dal piombo delle munizioni da caccia”.
La giornata di venerdì 25 sarà dedicata ad una escursione di tutti i partecipanti al convegno nel bellissimo territorio del versante meridionale del Parco con dimostrazione dei Nuclei Cinofili Antiveleno impegnati nella ricerca di bocconi avvelenati. Tutte le informazioni sul convegno sono pubblicate sul sito: www. gransassolagapark.it e www.lifeantidoto.it.

 

 

22 ottobre 2013

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

*